Mia e il leone bianco

Film 2018 | Drammatico Film per tutti 98 min.

Titolo originaleMia et le lion blanc
Anno2018
GenereDrammatico
ProduzioneFrancia
Durata98 minuti
Al cinema80 sale cinematografiche
Regia diGilles de Maistre
AttoriDaniah De Villiers, Mélanie Laurent, Langley Kirkwood, Ryan Mac Lennan, Lionel Newton Lillian Dube, Brandon Auret, Tessa Jubber.
Uscitagiovedì 17 gennaio 2019
DistribuzioneEagle Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,88 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gilles de Maistre. Un film con Daniah De Villiers, Mélanie Laurent, Langley Kirkwood, Ryan Mac Lennan, Lionel Newton. Cast completo Titolo originale: Mia et le lion blanc. Genere Drammatico - Francia, 2018, durata 98 minuti. Uscita cinema giovedì 17 gennaio 2019 distribuito da Eagle Pictures. Oggi tra i film al cinema in 80 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,88 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Mia e il leone bianco tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'incredibile amicizia tra una ragazzina di nome Mia e un leone bianco. In Italia al Box Office Mia e il leone bianco ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 5,6 milioni di euro e 1,9 milioni di euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
2,88/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,75
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
L'amicizia impossibile tra una ragazza e un leone è l'incidente narrativo che innesca un film traboccante di tenerezza.
Recensione di Ilaria Ravarino
giovedì 27 dicembre 2018
Recensione di Ilaria Ravarino
giovedì 27 dicembre 2018

Costretta a trasferirsi dall'Inghilterra al Sudafrica per seguire il lavoro del padre John, zoologo, Mia è una bambina insofferente e ribelle. Qualcosa però cambia quando, durante il primo Natale trascorso lontana da Londra, nell'allevamento di John nasce Charlie, un raro esemplare di leone bianco. Tra Mia e Charlie nasce subito un'amicizia fortissima che causa non poche preoccupazioni ai genitori della ragazza, convinti che il leone, una volta adulto, non saprà controllare i propri istinti predatori. Le cose si complicano ulteriormente quando Mia, insieme a suo fratello Mick, scopre un segreto sull'allevamento che i due bambini non avrebbero mai potuto immaginare.

Girato in tre anni, con l'attenta supervisione dello zoologo Kevin Richardson - sua la responsabilità dei sei leoni che circolavano sul set, sua soprattutto la responsabilità dell'incolumità dei due bambini - Mia e il Leone Bianco è un film traboccante di tenerezza.

Il film è adatto a due categorie di spettatori: le famiglie con bambini e gli adoratori irrazionali di cuccioli e animali in tenera età. Per i primi, il film di Gilles De Maistre è esattamente ciò che promette il trailer. Un lungo spot sui colori dell'Africa - location mozzafiato, parchi che si perdono all'orizzonte, cieli infiniti - popolato di tutti gli animali che i bambini degli altri continenti sono abituati a vedere allo zoo, o negli album di figurine: qualche zebra, tante giraffe, una bella sequenza con gli elefanti, un lemure protagonista delle scene slapstick che faranno morire dal ridere i più piccoli (un po'meno gli adulti) e poi, naturalmente, i leoni.

È un film, di fatto, tagliato a misura di bambino. La trama scorre via con un rapporto causa-effetto tra gli eventi praticamente immediato: Mia ha un problema, qualcuno ci fa notare che Mia ha un problema (di solito è l'altrimenti inconsistente personaggio di Mélanie Laurent), ecco che il problema si manifesta (spesso grazie a Brandon Auret, il villain Dirk), per risolversi poco dopo. Non è il tipo di film, insomma, da cui aspettarsi colpi di scena o sorprendenti trovate narrative. Di sorprendente c'è, ed è su questo che si concentra l'attenzione dello spettatore adulto, il rapporto che Richardson e la sua equipe hanno saputo creare tra Mia, la rivelazione sudafricana Daniah De Villiers, e il leone bianco cresciuto insieme a lei nei tre anni di lavorazione. Il legame tra i due - definitivamente pericoloso, nelle scene di conflitto come in quelle d'affetto, considerato che un leone adulto può pesare fino a 190 chili - è autentico, realistico e ben filmato, vero cuore di un progetto nato dall'idea di uno zoologo (Richardson) e di un appassionato di leoni (De Maistre).

Figlio della passione animalista dei suoi realizzatori ed esplicitamente schierato contro la caccia e il contrabbando delle bestie selvatiche, il film indugia il più a lungo possibile sui corpi, il manto, le pieghette, le zampine, le buffe code dei felini, con un voyeurismo pet che tocca i vertici più alti quando i leoni sono ancora cuccioli.

Si potrebbe, in sostanza, ridurre Mia e il leone bianco a una sorta di lungo video di ubergattini, di fronte al quale palpitare d'amore e prodursi in gridolini di tenerezza: un viaggio tra cuccioli d'uomo e d'animale senza altre pretese che quella di farci staccare la spina, sognando un mondo in cui anche il più temibile dei predatori si lasci amabilmente addomesticare.

Sei d'accordo con Ilaria Ravarino?

MIA E IL LEONE BIANCO disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99 €17,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 27 gennaio 2019
samanta

Il film racconta la storia di Mia (Daniah De Villiers) una ragazzina di 11 anni che vive malvolentieri in Sudafrica dopo essere  cresciuta a Londra,  il padre John (Langley Kirkwood) dirige un allevamento di leoni che ufficialmente vende i leoni ai parchi, agli zoo o ad altri allevatori con la moglie Alice (Mélanie Laurent, vi ricordate la violinista intorno alla quale si sviluppa [...] Vai alla recensione »

sabato 26 gennaio 2019
no_data

Film molto bello, adatto ai piccoli e ai grandi. Scenografie mozzafiato per chi ama la natura. Basato sulla realtà dei leoni che in Africa si stanno estinguendo a causa della caccia, teste di leoni morti da esporre come trofei. Dietro questo film c'è un zoologo, una persona che ha a cuore la loro salvaguardia e ha creato una riserva per la loro protezione.

domenica 27 gennaio 2019
KatiaSca220373

Film toccante da vedere senz’altro con i propri figli. Abbiamo pianto tutti.. bellissimo

Frasi
cosa m'importa di una palla di pelo? Non mi serve un amico!
Una frase di Mia (Daniah De Villiers)
dal film Mia e il leone bianco - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 17 gennaio 2019
Roberto Nepoti
La Repubblica

Valido esponente del cinema di realtà, Gilles De Maistre ha concepito Mia e il leone bianco mentre girava un documentario sull' amicizia tra bambini e animali selvatici. La storia, immaginaria ma ispirata a un fatto autentico, si svolge in Africa del Sud e riguarda una ragazzina, Mia, che diventa migliore amica di un leone bianco chiamato Charlie. La prima parte, più che un film sulla protezione animale, [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 gennaio 2019
Alessandra De Luca
Avvenire

Mia è una bambina infelice, trapiantata da Londra al Sudafrica, quando stringe una straordinaria amicizia con Charlie, un leoncino bianco nato nell'allevamento di felini dei genitori. Per anni i due crescono insieme e condividono ogni avventura, ma divenuto ormai uno splendido esemplare di adulto, Charlie sembra avviato a una triste fine che farà riesplodere antichi conflitti.

giovedì 17 gennaio 2019
Claudia Ferrero
La Stampa

L'undicenne Mia e il leoncino bianco Charlie si rotolano nella boscaglia del Sudafrica. Dopo tre anni lui pesa oltre 250 chili e Mia gli è ancora avvinghiata intorno. Sono scene di una straordinaria amicizia quelle raccontate nel film di Gilles De Maistre, ancora più incredibili perché tutto è vero: insieme l'attrice e l'animale sono cresciuti nell'arco dei tre anni, tanto sono durate le riprese.

giovedì 17 gennaio 2019
Giovanna Branca
Il Manifesto

Costruito come una favola con tutte le sue tappe obbligate e i suoi personaggi archetipici buoni e cattivi - Mia e il leone bianco di Gilles De Maistre è però, nella sua parte migliore, un documentario che osserva il nascere e lo svilupparsi di un rapporto in cui si rispecchia la storia del film: quello fra una bambina, interpretata da Daniah De Villiers, e un cucciolo di leone bianco.

giovedì 17 gennaio 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Film da festività natalizie, è la classica storia di amicizia tra ragazzina e animale, anche se, in questo caso, trattasi di un leone bianco. Mia, da quando era piccola, ha allevato il leoncino Charlie, continuando a interagire con lui anche se divenuto adulto, nonostante i divieti di mamma e papà. Quando il felino rischia di venire ucciso, Mia lo rapisce per portarlo in una riserva.

mercoledì 16 gennaio 2019
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

La base è quella di un documentario. Mia e il leone bianco è stato infatti girato nell'arco di tre anni. Si è filmata quindi la crescita reale sia del leone che della protagonista Daniah De Villiers. Poi c'è l'altra identità, quella più immediata di film per famiglie. Mia e il leone bianco segue una trama piuttosto lineare per mostrare l'amicizia tra Mia e Charlie, un leoncino bianco nato nell'allevamento [...] Vai alla recensione »

martedì 15 gennaio 2019
Caterina Bogno
Film TV

Manto candido e occhi cerulei. Un enorme pupazzo Trudi, potenziato. Però è grama la vita del leone affetto da leucismo: le prede lo distinguono meglio, e gli sfuggono; avvistatolo, i bracconieri stappan la bottiglia delle grandi occasioni. Se ne accorge Mia, ragazzina ribelle forzatamente trapiantata in Sudafrica da genitori in odor di resort, che con un leone bianco stringe un singolare legame, in [...] Vai alla recensione »

martedì 15 gennaio 2019
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

E' una favola ambientalista quella di Mia e il Leone bianco, che, come ogni fiaba che si rispetti, finisce (per fortuna) nel migliore dei modi. Il regista francese Gilles De Maistre ci racconta la storia di una bambina di undici anni di nome Mia (Daniah De Villiers), figlia di due allevatori (interpretati dalla brava attrice francese Mélanie Laurent e dall'inglese Langley Kirkwood), che sviluppa un [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
lunedì 21 gennaio 2019
Andrea Chirichelli

Grazie ad una super domenica da quasi 1 milione di euro è Mia e il Leone Bianco (guarda la video recensione) a vincere il weekend, superando di pochissimo Glass, che quindi deve accontentarsi della seconda posizione.

VIDEO RECENSIONE
martedì 8 gennaio 2019
A cura della redazione

Costretta a trasferirsi dall'Inghilterra al Sudafrica per seguire il padre zoologo, Mia è una bambina ribelle. Qualcosa però cambia quando nell'allevamento del padre nasce Charlie, un raro esemplare di leone bianco.

TRAILER
lunedì 19 novembre 2018
 

Mia è una quattordicenne che vive in Sudafrica insieme ai genitori. Fin da piccina ha giocato con un cucciolo di leone bianco di nome Charlie costruendo una splendida amicizia con l'esemplare. Un giorno Mia scopre che il padre vuole vendere Charlie ai [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Mortal Engines 2018 HDRip XviD AC3-EVO[TGx] | Gabriella Hámori | Come and Find Me (2016)